Skip to content

Storia e arte

Otricoli: un territorio ricco di… archeologia, arte, natura e sapori.
Cresciuto grazie all’influenza Romana, deve il suo nome al termine Ocriculum ( piccola rocca – monte sassoso) che ne identifica pienamente la sua struttura paesagistica attuale: si erge infatti su un terrazzamento che gli permette di assumere il caratteristico aspetto di una tipica rocca medievale. Il paese, in epoca antica, era un importante nodo strategico, dedicato sia agli scambi commerciali, sia ai rifornimenti ed al ristoro, sia allo scambio di comunicazioni tramite messaggi postali ( era un’importante stazione sulla via Flaminia). Durante la seconda guerra mondiale, il teatro Otricolano fu punto geografico di un’importante battaglia ( lo scontro risale al 1943).

Otricoli e la storia quindi, sono un connubio ben definito e ben visibile! Notevole è il suo Parco Archeologico. Il Parco Archeologico Otricolano è visibile oggi nella piana sottostane il paese ( in principio era sulle alture, ma poi venne spostato per permettere la creazione di un porto vicino al fiume Tevere) dove sono visibili i resti degli edifici. Oltre all’area archeologica all’area aperta, nel comune di Otricoli sono visibili due musei ( chiamati Antiquarium ) dove sono conservati e resi visibili reperti archeologici della vita che si svolgeva a quei tempi: vasi, once, calchi di divinità. Gli Antiquarum sono rispettivamente quello Comunale e quello di Casale San Fulgenzio, ed in ognuno sono visibili reperti diversi. Otricoli dunque, si presenta bene! Ricca da vedere e da ammirare. Tra le altre cose per cui il posto è gettonato possiamo enunciare l’Infiorata del Corpus Domini ( si verifica circa quaranta giorni dopo Pasqua), la rassegna teatrale collegata all’evento stesso e la sagra dei prodotti tipici Otricolani. Altre cose belle da vedere si trovano nella vicina frazione di Poggio.
Poggio è un paesino piccolissimo ( poco più di 400 i residenti ) ma dove è possibile ammirare diversi reperti medievali:

Il Castello di Poggio ( serviva da edificio difensore);
Chiesa di San Nicola ( che ospita al suo interno vari dipinti ed affreschi);
Il Castello Alvelino (si erge su un posto che in passato era considerato strategico);
Sempre a Poggio Alla fine di luglio vi si svolgono le Giornate Medievali, una rappresentazione storica in costumi tipici d’epoca.

Luoghi da visitare assolutamente che renderanno il vostro soggiorno unico!